LE SPECIALITA’ DELLE DOLOMITI

Quest’estate ho passato alcuni giorni tra le bellissime Dolomiti del Sudtirolo e mi sono innamorata della cucina tradizionale sostanziosa e varia. Da svariate specie di frutta, prima fra tutte le mele, l’uva, le castagne e le pesche fino alle zuppe delicate e corpose che rendono il ricettario del Sudtirolo gustoso e unico, plasmato dall’influenza secolare dei popoli vicini, dal clima e dalla vegetazione estremamente vari.

Quando si parla della cucina sudtirolese la mente corre ai canederli e allo speck, anche se essa offre molto di più. Ad esempio sui canederli ci sono quasi 30 ricette tra le quali, oltre ai famosi “canederli allo speck” ricordiamo la ricetta dei canderli di farina saracena detti “Plenten” e con le possibili variazioni al formaggio, agli spinaci, alla ricotta o alle patate.

Con questo post voglio inaugurare una nuova rubrica dedicata tutta alle specialità delle Dolomiti con ricette e spiegazioni utili a rendere più facile la loro conoscenza e la loro preparazione.

A questo punto non mi resta che augurarvi buon viaggio tra le Specialità (con la S maiuscola) delle Dolomiti e continuate a seguire la mia nuova rubrica!

A presto….

Annunci